.
Annunci online

michelevalentino
Blog di un giornalista di provincia
POLITICA
7 giugno 2009
Affissioni selvagge, multata la mongolfiera
Da "La Nuova Voce" di mercoledì 3 giugno 2009
Verbale al Pdl, ma è quasi certo
l'indulto elettorale della sanzione

SETTIMO - Chi non conosce a fondo la storia del consiglio comunale settimese non potrà cogliere, in questa vicenda, l’ironia della sorte. Giovano, perciò, alcuni flashback...
Correva la primavera scorsa quando due consiglieri comunali d’opposizione, uno di centro destra e uno di estrema sinistra, si resero protagonisti di cosiddette “interpellanze ad personam” reciproche. Su un fronte, a cominciare la guerra, Daniele Debetto, consigliere del Partito Comunista dei Lavoratori e odierno candidato sindaco del medesimo sodalizio. Il trockista se la prese con la pizzeria “I Due Buoi Rossi” e il suo dehor piuttosto vasto in piazza del Municipio, locale di proprietà del consigliere di Forza Italia Enzo Rignanese. Quest’ultimo, per vendicarsi, puntò il dito su una cabina telefonica letteralmente tappezzata di volantini che pubblicizzavano il partito di Debetto. Il primo propose di cambiare il nome di Piazza della Libertà in “Piazza dei Buoi Rossi”, Rignanese suggerì di istituire presso la malcapitata cabina telefonica un “museo sui benefici derivanti dai regimi comunisti nel mondo”. La spuntò Rignanese: con tanto di verbale da oltre 2000 euro per Daniele Debetto, comminato sulla base del regolamento di pulizia muncipale che, quando il responsabile del gesto non viene colto in flagranza, prevede la sanzione per il “soggetto pubblicizzato” dalle affissioni abusive...
In queste settimane, tuttavia, un pasticcio identico l’ha combinato proprio il centro destra. Colpa dei volantini incivilmente appiccicati a pali della luce, fermate del pullman e cestini dell’immondizia. Sparsi in ogni dove, a pubblicizzare la simpatica iniziativa del “giro in mongolfiera per vedere la città da un’altra prospettiva”, come recitava il volantino. Immediato il blitz dei vigili urbani che, armati di macchine fotografiche, hanno documentato in modo dettagliato tutte le affissioni selvagge. Successivamente hanno notificato il verbale a Patrizia Furfaro, candidato sindaco del Pdl, visibilmente turbata alla vista dei civich. Pacifico il fatto, restano da capire le conseguenze. Infatti a livello normativo ci sono due interpretazioni possibili. Secondo la prima, favorevole al Pdl, le affissioni elettorali illecite vengono “condonate” tutte alla fine della campagna elettorale con una multa forfettaria molto blanda. Secondo l’altra interpretazione, ben più preoccupante per il centro destra settimese, si potrebbe applicare il normale regolamento di Polizia Urbana (cioé quello che costò a Debetto una multa di oltre 2000 euro per le sole affissioni nella cabina telefonica), considerata la natura non strettamente politica dell’affissione (cioé il “giro in mongolfiera” pubblicizzato).
La seconda ipotesi costituirebbe per il Popolo delle Libertà un autentico salasso, stimabile in diverse migliaia di euro. Ma del resto né più né meno del trattamento che verrebbe riservato dalla Polizia Municipale a qualunque cittadino o commerciante, autore della medesima trovata.
L’interpretazione spetterà ai vigili urbani ma l’impressione, raccogliendo qualche indiscrezione qua e là, è che ancora una volta potrebbe prevalere la “logica della Casta”: multa blanda e amici come prima. Così l’inciucio - mormorano i maligni, in modo andreottiano - comincia prima ancora dell’esito delle urne.
sfoglia
maggio        luglio

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 507456 volte

Nome: Michele
Cognome: Valentino

Età: 26

Professione: Giornalista

Giornalista preferito:
Marco Travaglio

Giornale preferito:
Non l'hanno ancora inventato

Citazione preferita:
"A noi, le notizie, più che darle in anteprima, piace commentarle!"
del mio direttore Liborio La Mattina

email:
michele.valentino@email.it

Scrivimi
Skype me


voglio scendere

passaparola
Basta! Parlamento pulito